EX LIBRIS

Immagine
Mancava nella mia dilettantesca opera virtuale una ricognizioni sulle pagine cartacee che potrebbero interessare i frequentatori del blog; premetto che la letteratura musicale in Italia risente, non da oggi, di una mancanza di spunti veramente innovativi, non di meno negli ultimi anni alcuni saggi hanno fatto il punto sul periodo punk e post con una certa “grazia”; così mi permetto di farvi un reminder di quello che io ho letto e, variamente, apprezzato:
1) Non disperdetevi, by Oderso-Tinti: un bel volo d’uccello sulla città d’elezione del genere, già due edizioni con cover diverse. Voto 7
2) Largo all’avanguardia, by Oderso ed altri: un bel volo d’uccello sui gruppi della città d’elezione del genere, voto 8
3) Eno, on some faraway beach, by Sheppard: incredibile che sia stato tradotto in ita. Una bibiografia storicizzata del genio! Voto 9
4) American Hardcore by Rachman: dvd più libro, mi viene l’ansia ogni volta che lo guardo, montaggio selvaggio, voto 9
5) Ribelli con stile by Guarnaccia, un bellissimo compendio di etnografia giovanile del ‘900; voto 9
6) The Great Complotto Pordenone by Mazzocut: il libro definitivo sulla scena naoniana, da non confondere con l’altra operetta (dvd più libro) di qualche anno dopo; voto 10
7) Wild thing by Stèfani, la storia del giornalismo rock con immagini veramente inedite; voto 9
8) Wreckers of civilisation by Ford, se ve la cavate con l’inglese e lo trovate (..difficile) un libro stupendo sui TG! Voto 10

E naturalmente
POST PUNK by Simon Reynolds
voto 11

Se poi volete andare indietro leggetevi:
a) Ordigni, by R.Pedrini (nabat-wuming etc.)
b) Almanacco musica due numeri soli by Bertoncelli ed altri
d) Enciclopedia del Rock Bolognese by Tinti.
e) Musica ’80 tutti i numeri che trovate!!!!

Annunci

~ di lexspeed su giugno 29, 2012.

2 Risposte to “EX LIBRIS”

  1. Vado a memoria: aggiungerei anche “Bologna rock” di Paolo Bertrando (non sono sicuro sul cognome), che trattava la scena bolognese alla fine dei ’70 (Skiantos, Windopen, Gaznevada, …). Temo che sia quasi introvabile (ricordo che al tempo lo si vendeva in edicola e aveva una cassetta compilation in allegato):.
    Marco

  2. grazie marco, bologna rock ce l’ho ma probabilmente la parte migliore è la cassetta. Ho ritenuto di inserire le cose che vale la pena leggere, a mio modesto parere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: